Comune di Civitella in Val di Chiana
Comune di Civitella in Val di Chiana medaglia d'oro al valore civile
mercoledý 22 novembre 2017  Meteo Meteo

A e B - Panorama della Val Di Chiana
A e B - Panorama Valdichiana Tour virtuale Civitella
Torna al Tour Virtuale

 Italiano
Panorama della Val Di Chiana
La Val di Chiana oggi ammirata grazie alla sua singolare bellezza e particolarità dal punto di vista ambientale e paesaggistico era un tempo una zona paludosa. Il suo territorio corrisponde a quello dell’antico bacino Clanis Aretinum ricordato da Plinio il Vecchio, oggi è suddiviso in 19 comuni di cui 8 in provincia di Siena, 8 in provincia di Arezzo e 3 in provincia di Perugia. La vicenda delle bonifiche ha trasformato questo territorio in uno dei più importanti sia dal punto di vista della bellezza del paesaggio che per la ricchezza del suolo legata all’agricoltura. La Val di Chiana veniva già nominata alla fine del XVIII secolo e durante il periodo del granducato di Leopoldo di Toscana come “granaio d’Italia”. Tanti sono gli artisti che ne decantano i pregi come nel caso del grande scrittore e intellettuale J.W Goethe (XVIII secolo), il quale nel suo “viaggio in Italia” si meravigliò per la semplicità e precisione legata alle colture che ammirava viaggiando in treno lungo lo stivale. Oggi questo territorio si presenta come una valle estesa per 1272 chilometri quadrati, situata tra i limiti orientali del senese e del Chianti, nella cui conca è distribuita una complicata ramificazione di zone pianeggianti e di morbidi rilievi collinari.

Inglese
View of Val Di Chiana
The Val di Chiana, once a marshland, is admired today because of its singular beauty from an environmental point of view. Its territory corresponds to that of the ancient “Clanis Aretinum” as mentioned by Plinio il Vecchio. Today it is divided into 19 Communes, eight of which in the province of Siena, eight in the province of Arezzo, and three in the province of Perugia. The transformation of this land from marshlands turned this territory into one of the more important in Tuscany both for the beauty of the landscape and for the wealth of the soil linked to agriculture. This valley was called the bread belt of Italy at the end of the 18th century and during the period of the Grand Duchy of “Leopoldo di Toscana”. Many artists have been exalting its values for centuries such as J: W. Goethe, who in his “Viaggio in Italia” wondered about the simplicity and accuracy linked to the cultivations he admired travelling through Italy. Today this territory is characterized by a wide valley (1272 km.) situated between the eastern limits of Siena and Chianti, in which a complicated system of level grounds and soft hill relieves are distributed.


Comune di Civitella in Val di Chiana - 52041 Badia al Pino (AR) Via Settembrini, 21 - Telef. 05754451, Fax 0575445350
E-mail: comune@civichiana.it, PEC civichiana@postacert.toscana.it, IBAN: IT65C0103071451000000135112, CF e PI: 00259290518

Note legali | Privacy

Powered by Artel S.p.a. - http://www.ar-tel.it